Domenica, 13 Giugno 2021

Nella citta' e patria carissima di Sisto V

 

 Porta Patrizia Stefy4

 

PORTA PATRIZIA

Montalto delle Marche, Città e Patria carissima di Sisto V

Ingresso all'antico Montaltello

Itinerario modulare di uno o più giorni 

Durata della visita: 2 ore circa per ciascun modulo.

Covid 19: Tutte le prescrizioni previste

Prenotazioni & Contatti >> 

 

 

COLLEGIO DEI RR.PP. SALVATORIANI

stefy1

III MODULO

Piazza Umberto I

  • Casa Orlandi, oggi B & B Er Papa Tosto, in cui Felice Peretti visse per un breve periodo prima che la sorella Camilla acquistasse due grandi palazzi per farne la residenza della famiglia Peretti. Lo stesso edificio fu abitalo anche dal Conte Giuseppe Sacconi, architetto del Vittoriale, anch'egli montaltese.
  • Palazzo dei Governatori del Presidato di Montalto
  • Museo delle Carceri
  • Archivio storico di Montalto
  • Pinacoteca Civica, quadreria della Famiglia Peretti.
  • Museo Etnografico
  • Museo Archeologico
  • Torre civica
Episcopio
  • Episcopio
 fontana episcopio

 

IV MODULO

Via Cardinal Carlo Sacconi

 

  PALAZZO VERDI
 Palazzo Massimauri


V MODULO

Castello della Rocca - Palazzo Massimauri

 vicolo del gufo

 

VICOLO DEL GUFO

Via della Rocca VIA DELLA ROCCA
 Palazzo Paradisi terr.alta  
VI MODULO

 Castello della Rocca - Palazzo Paradisi

 

sepolcro cristo 1

CRIPTA SISTINA

Cripta della Cattedrale S. Maria Assunta e alla Cripta Sistina che secondo le intenzioni gloriosissime del Pontefice avrebbe dovuto accogliere il SS. Sepolcro di Cristo da riscattare dai Turchi servendosi «delli più più onnipotenti mezzi, senza riguardo di qual si voglia somma di danari che la porta di Costantinopoli adimandi...».

Stemma araldico SistoV

V MODULO

Cattedrale S. Maria Assunta e alla Cripta Sistina

Secondo le intenzioni gloriosissime del Pontefice avrebbe dovuto accogliere il SS. Sepolcro di Cristo da riscattare dai Turchi servendosi «delli più più onnipotenti mezzi, senza riguardo di qual si voglia somma di danari che la porta di Costantinopoli adimandi...».
Nella Cripta è presente il cartiglio che riporta il proposito di Sisto V.

Reliquiario di sisto V fro

VI MODULO

Museo Diocesano di Montalto

... Accogliete, dunque, o figli benedetti, questi sacri Pegni che saranno non soltanto testimonianza solenne di devozione verso la patria nostra e di paterno affetto per voi, ma anche mezzo di protezione di voi tutti, armi sicure per respingere i nemici, sacri vincoli per conciliare e mantenere la pace fra i cittadini, celeste rimedio per tener lontano le epidemie e ogni altra malattia, fiducia certissima, infine, di conseguire tutti i beni celesti e terreni.

(Dal Breve di Papa Sisto V alla Comunità di Montalto (28 luglio 1586 Anno II del pontificato )

Unitamente ai paramenti sacri appartenuti a Sisto V è esposto il preziosissimo Reliquiario di Sisto V, un'opera lavorata di puro oro e argento e ornata, con arte mirabile, di pietre preziose e di gemme che Sisto V volle donare alla Comunità di Montalto affinché ottenesse per intercessione delle sante Reliquie in esso contenute i migliori benefici di terra e cielo.

Il Museo Diocesano di Montalto sorge sul preesistente Palazzo della "Signora" Camilla Peretti, sorella di Papa Sisto V fatto costruire nel 1587 per farne sua residenza in patria.

 s agostino

 VII MODULO

Convento e alla Chiesa di Sant'Agostino

Passeggiata storico-naturalistica tra i più antichi monumenti religiosi di Montalto, il complesso architettonicoè costruito in puro stile romanico e appartenuto ancor prima degli agostininiani ai Padri Benedettini.

Ne dà testimonianza il Privilegio dell’imperatore Enrico IV (1050-1106) concesso ai P. Benedettini in data 1074 in cui conferma ai detti religiosi gli a ntichi privilegi, esenzioni e luoghi di cui godevano e che erano stati accordati loro dai suoi predecessori.

Il monumento, opportunamente restaurato e adibito ad auditorium comunale, è circondato da una magnifica pineta dalla quale si raggiunge con breve cammino la Fontana dei Monti di età sistina.

convento

VIII MODULO

Convento di San Francesco delle Fratte

Passeggiata storico-naturalistica al Convento di San Francesco delle Fratte (XIII sec.), poco distante dal Convento di S. Agostino situato a metà strada tra Montalto e Montedinove.

Secondo la tradizione il Convento francescano di Montalto fu fondato proprio dal Santo di Assisi agli inizi del 1200 e più precisamente nel periodo tra il 1209 e il 1215 n cui il suo Santo aveva dimorato nel Piceno.

In questo Convento nel 1530, all'età di nove anni, Felice Peretti entrò come novizio per compiervi i suoi primi studi.

   
Porchia 01

X MODULO

Castello di Porchia

patrignone

XI MODULO

Castello di Patrignone

valdaso mulino VALDASO
 Gemellaggio

 

Scambio scolastico e gemellaggio tra le scuole medie "Antonio Segni" di Santu Lussurgiu e Bonarcado (Oristano) e la "Giuseppe Sacconi" di Montalto delle Marche, Carassai e Ortezzano (Ascoli Piceno), 15 - 23 aprile 1989 ---->>

CookiesAccept

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo