Lunedì, 22 Aprile 2024
< >

Itinerari del Vulcano

Progettazione itinerari differenziati

Viaggiatori del passato

Alberto Ferrero della Marmora

Rosina Superstar

L'asino sapiente

Banca del Tempo

Per lo scambio di servizi e saperi

Bonarcado

Città e terre del vulcano

Bosa

Città e terrre del vulcano

Bosa

Città e terre del vulcano

Bosa

Città e terre del vulcano

Frutto della vite...

... e del lavoro dell'uomo

Bauladu StemmaIl più piccolo paese del Montiferru, sorge a ridosso della Statale 131, l’arteria più importante della Sardegna, adagiato tra collina e pianura, dove si sviluppano agricoltura e pascolo. A breve distanza dall’abitato scorre il Rio Cispiri che, una volta unitosi al Riu di Mare Foghe, va a sboccare nello stagno di Cabras. Di antica formazione, risale al Medioevo, anche se il territorio era popolato fin dall’antichità, come testimoniano i nuraghi Crabia, e l’antica villa di Santa Barbara di Turre poi abbandonata per la peste. Da visitare la chiesa parrocchiale di San Gregorio in stile romanico e ristrutturata nel Settecento. Suggestiva la chiesa campestre di Santa Vittoria. Il Nuraghe Crabia nelle campagna bauladese domina la piana.

Login

Gallerie fotografiche

video