Sabato, 02 Marzo 2024

13. - Lettera del vice-console di Francia ad Algeri Jacques Bionneau all’Arciconjraternita in cui raccomanda il mercante veneziano Bartolomeo Somma. - Algeri 29 aprile 1585.

13
Lettera del vice-console di Francia ad Algeri Jacques Bionneau all’Arciconjraternita in cui raccomanda il mercante veneziano Bartolomeo Somma. - Algeri 29 aprile 1585.
(Mazzo G, fasc.4, ff.110-111)
111.mi Sig.ri e Padroni miei osser.mi
Vado considerando molto bene per debito, et obligo mio ogni utile, e benefitio che far se possa in vantaggio del’elemosina del’Archiconfraternità loro, et in effetto trovo che con ogni facilità se potria remediare, all’interessi che se patono- per non haver persona prattica nelli negotii, e trafichi di questa terra, e che sappia anche conoscere li stravaganti humori di queste barbare nationi; Però il S.re Gio. Sanna Decano, et il s.re Ludovico Giumi romano, le daranno pieno ragguaglio, d’un povero mercante venetiano che se trova qui chiamato ms. Bartolomeo Somma, quale per esser molto prattico et huomo da bene, me è parso proporlo alle SS.VV. lll.me. Il che non farrei se io non lo conoscessi molto bene, supplicandole a prevalersene, e darle alcuna industria con alcuna provisione convenevole, ch’oltre il vantaggio, et l’utile che l’Archiconf.ta sentirà, io le ne resterò con perpetuo obligo, offerendomi sempre pronto in ogni loro servigio, et occasione; Con che pregandole dal S.r Iddio ogni maggior contento, e grandezza le fò reverenza c bacio le mani.
D’Algieri li XXVIIIJ d’Aprile 1585.
DD. SS. VV. lll.me Hum.mo Ser.re
G. Bionneau consul

Gallerie fotografiche

video