Lunedì, 23 Settembre 2019
itenfrdees

Presunta casa paterna del vescovo G. Sanna Porcu

ANDREA BORRELLA ANNUARIO NOBILTA ITALIANA

Dettaglio Mappa >>

Mons. Don Giov. Sanna Porcu, uno dei più grandi vescovi dell'isola, nacque a Santu Lussurgiu nel 1529 da Don Leonardo Porcu e Donna Grazia Sanna e per fidecommesso assunse il casato materno e l'arme.

Lo stemma araldico riportato a fianco, invece, è quello dei Porcù di Santu Lussurgiu ed è presente in quella che con molte probabilità fu la casa paterna di Mons. Sanna (ex casa di D. Caterina Porcu) oggi sede della Fondazione Hymnos. 
Per quanto riguarda i Porcù con l'accento (francesizzato), l'araldista Mauro Valerio Capecci sostiene che il cognome è sicuramente una derivazione da Porcu. Quella che segue è la blasonatura che ne ha fatto: 
Troncato: nel primo d'oro, ad un cinghiale di nero tenente sotto le zampe un cane dello stesso, quello in atto di volerlo mordere, fiancheggiati da  2 cipressi verdi, il tutto posto sopra un terreno pure verdeggiante e sormontato da  una stella di 8 raggi d'argento in capo; nel secondo, d'argento, a un ponte d'oro di 3 archi sopra una riviera fluttuosa d'azzurro e d'argento. Ornamenti esteriori di nobile.

CookiesAccept

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo